Usare Twitter come un vero professionista

come-usare-twitter

Twitter è uno strumento democratico, alla portata di tutti. Non hai bisogno di grandi conoscenze tecniche per usarlo, e una volta inquadrati i meccanismi di following, follower, mention e retweet tutto scorre con facilità.

Quindi Twitter si riduce a una manciata di caratteri, qualche link e due o tre hashtag? No, assolutamente no. Twitter è uno degli strumenti che ha rivoluzionato la comunicazione contemporanea, ma anche l’intero settore del web marketing.

Si comunica bene con Twitter, strumento rivoluzionario ma soprattutto utile canale per promuovere i propri contenuti. La tua azienda deve sfruttare al massimo questo canale, e non basta essere presenti per ottenere buoni risultati.

I risultati si ottengono sfruttando al 100% la flessibilità e la vitalità di Twitter, lavorando come un vero professionista. Perché non inizi proprio da questi consigli?

L’estetica conta

Esatto. I contenuti sono importanti, ma anche l’estetica ha un ruolo importante su Twitter. Non ci sono molte opzioni da modificare, questo è vero, ma qualcosa puoi fare.

Ad esempio puoi creare uno sfondo con i colori del tuo brand, e magari con gli indirizzi del tuo sito o degli altri social.

Ancora, puoi creare un’immagine per la testata (ricorda che va sfumando in basso) e un avatar facendo sempre attenzione alla qualità.

In questa infografica ci sono le misure di tutte le immagini utilizzane dai social, anche da Twitter: usale nel migliore dei modi.

Dati fondamentali

Completa con attenzione i dati dell’account.

Crea una biografia accattivante, che catturi l’attenzione dell’utente (le persone danno molto peso a queste poche righe di presentazione) e ricorda di inserire l’url del tuo sito o del tuo blog. Vuoi qualche esempio di bio creative su Twitter?

Condividi la qualità

La tentazione è forte. Hai aperto il tuo account Twitter e adesso vuoi aumentare le visite dei tuoi siti condividendo solo link che portano acqua al tuo mulino.

Certo, è nei tuoi diritti. Ma mettiti nei panni di chi ti segue: quello che condividi è realmente utile e interessante? Per diventare un punto di riferimento, un contatto indispensabile nel tuo campo, devi condividere la qualità, quella che gli utenti percepiscono come tale.

Non aver paura di retweettare: se condividi qualcosa di utile per i tuoi follower hai dato valore aggiunto al tuo account.

Ma per arrivare a questo risultato devi seguire i blog del settore e i professionisti del settore per essere sempre aggiornato.

Misura i risultati

Perché dovresti impiegare tante risorse se non misuri i risultati?

Ci sono tante soluzioni per misurare le statistiche di Twitter ma per avere dei numeri fidati ti consiglio queste piattaforme:

Ovviamente c’è anche la fase di monitoraggio, e per questo compito non c’è nulla che batte Hootsuite: ti registri, inserisci il tuo account Twitter e hai a disposizione una serie di strumenti utili per individuare le conversazioni.

Quattro chiacchiere

Chiudiamo con un invito: Twitter deve essere usato con naturalezza, senza spingere esclusivamente contenuti e link ma anche per chiacchierare e instaurare relazioni con gli utenti.

Perché Twitter è soprattutto discussione, confronto in tempo quasi reale con le persone che si rivolgono a te azienda o blogger per avere risposte, supporto o semplicemente interazione.

Che sia un complimento o un accusa tu devi esserci, devi essere presente con educazione e buon senso. La disponibilità in questi casi paga sempre.

Ora tocca a te

Come puoi ben vedere, non è facile usare Twitter in modo da ottenere dei risultati tangibili.

Non è facile perché hai bisogno di pratica e di conoscenze specifiche per dare alla tua presenza social la giusta verve.

Tu sei pronto a lanciarti in questa nuova avventura? Hai le risorse necessarie? E il tempo? Improvvisare il lavoro in questi casi può portare a conseguenze difficili da prevedere: meglio affidare strategia e gestione del tuo account Twitter a dei professionisti. Tu ti godi solo i risultati.

Articoli correlati

- Arriva il motore di ricerca Open Graph di Facebook: cosa cambia?

- Pinterest case history: 4 strategie vincenti

Riccardo Esposito

Sono un webwriter e un blogger freelance. Ho abbandonato la carta stampata per abbracciare il web: scrivere è la mia passione, condividere è il mio credo. Collaboro con Secret Key su vari progetti di web marketing e formazione. Vuoi diventare anche tu autore su uno dei principali blog dedicati al web marketing?
Clicca qui e scopri come fare!

Altri postSito WebGoogle+