Facebook Ads per e-commerce: come aumentare visibilità e vendite

facebook-ads per ecommerce


Le abitudini di acquisto online stanno cambiando profondamente e negli ultimi tempi i social network hanno assunto un ruolo primario nello stimolare gli utenti a comprare da un e-commerce, in particolare Facebook, non solo perché è il più diffuso ma anche per la possibilità di creare campagne altamente profilate.

Parliamo di Facebook Ads, gli annunci promozionali in grado di intercettare gli utenti in base ai loro interessi e alle loro informazioni personali, un canale molto utile soprattutto per le aziende che hanno un e-commerce e vogliono potenziare la propria visibilità e aumentare il tasso di conversione. Prima di tutto va ricordato che secondo uno studio di Sociable Labs circa il 50% degli utenti che visitano un negozio online è già loggato a Facebook, una ragione ulteriore per invogliare gli utenti a fare acquisti dal sito tramite annunci e Sponsored stories.

Scopriamo quali sono le tendenze in atto sul mercato italiano e qualche esempio pratico per fare una campagna efficace con Facebook Ads.

Come rafforzare il brand e aumentare le vendite

Un case study molto interessante è quello di Hautelook, un e-commerce di abbigliamento e accessori di lusso solo su invito, che ha testato vari tipi di annunci su Facebook per far conoscere il marchio e ottenere nuovi iscritti. La campagna promozionale riguardava uno sconto del 50% esclusivo per i fan e limitato a un solo giorno, dedicato a capi di abbigliamento selezionati del brand partner Diane Von Furstenberg (DVF).

Il primo passo per individuare il target è stato realizzare degli annunci mirati agli utenti che su Facebook hanno aggiunto fra i loro interessi brand simili ad Hautelook e altri shop online di prodotti fashion, con una call to action che invitava a mettere un “like” sulla Fanpage di Hautelook per poter accedere all’offerta speciale.

Contestualmente sono stati postati degli aggiornamenti in bacheca sulle Fanpage di entrambi i brand con delle anteprime su alcuni prodotti oggetto dell’offerta, per generare curiosità e attesa per la promozione. Infine è stato preparato un contest da lanciare una settimana prima dell’offerta tramite un tool di terze parti, incoraggiando i partecipanti a invitare i loro amici per avere più chance di vincere il premio (nel caso specifico uno scialle DVF e un buono omaggio di 500 $ da spendere su Hautelook).

I risultati della campagna sono stati molto positivi: la promozione lanciata via Facebook ha generato il 10% delle vendite complessive sul sito di Hautelook nel giorno dell’evento, ha totalizzato 36.000 nuovi fan di Hautelook, il 40% delle transazioni effettuate via Facebook deriva dai nuovi clienti e inoltre la campagna è stata vista 55 milioni di volte.

Facebook - ecommerce hautelook

Come ottenere nuovi clienti anche dall’estero

Se si propongono offerte altamente virali è più facile raggiungere una clientela più ampia e naturalmente aumentare le conversioni del proprio sito e-commerce. Un case study di un brand molto conosciuto può essere un buon suggerimento da seguire per accrescere l’engagement dei fan anche su mercati di altri Paesi.

Domino’s Pizza, infatti, è una catena diffusa soprattutto negli USA ma presente anche in altre nazioni come Corea, Israele, Canada e Regno Unito; per celebrare il 51° anniversario del marchio ha lanciato una campagna promozionale con uno sconto del 50% su tutti gli ordini effettuati online dai fan di Facebook sulla piattaforma e-commerce.

La campagna ha coinvolto le 20 Fanpage della Domino relative ad altrettanti Paesi differenti, con una serie di annunci e Sponsored stories localizzate, un’iniziativa che ha portato 542.000 persone a fare acquisti dal sito ufficiale per approfittare dell’offerta, valida solo per 24 ore.

Per ottenere questi risultati sono stati seguiti questi step, che qui sintetizzo:

  • Per attirare l’interesse di chi era già fan del brand sono stati pubblicati degli aggiornamenti in bacheca che annunciavano “una grossa sopresa” una settimana prima dell’evento.
  • Il lancio dell’offerta è avvenuto tre giorni prima con una tab specifica sulla Fanpage, con l’opzione di condividere il messaggio in 14 lingue diverse.
  • La campagna di Ads e Sponsored stories è stata realizzata con l’obiettivo di accrescere l’autorevolezza del brand e promuovere l’evento vero e proprio.
  • Gli annunci e le sponsored stories diffusi il giorno dell’evento linkavano a un’app che consentiva di ordinare direttamente dal sito. Dopo che l’utente dava il “like” a Domino’s Pizza l’app aggiungeva in automatico lo sconto nella shopping cart del sito.

Facebook Ads - ecommerce domino

Grazie a questa campagna, la Domino è riuscita a battere i propri record di vendita in diversi Paesi in un solo giorno, ampliando il proprio business grazie a Facebook Ads.

Più interazioni con i viaggi premio

La Carnival Cruise Lines è una delle principali compagnie di crociere a livello internazionale e offre numerose destinazioni rinomate come i Caraibi, le Bermuda, le Hawaii e l’Europa. La Carnival è attiva da alcuni anni su Facebook e nel 2011 ha colto l’occasione dell’inaugurazione di una nuova nave, la Carnival Magic, per lanciare due promozioni e allargare il proprio bacino di fan.

La strategia prevedeva due fasi distinte: nella prima metà del 2010 la Carnival ha iniziato una campagna di Marketplace Ads per acquisire fan in base all’età, la posizione geografica, i like e gli interessi. Successivamente sono state preparati due concorsi, Live Nation e Fun-A-Thon, dedicati alla nuova nave da crociera.

Il primo contest metteva in palio dei posti Vip ai concerti in programma presso le città raggiunte dalla crociera, mentre il Carnival Fun-A-Thon offriva 24 premi in 24 ore, tra cui una crociera gratis sulla Carnival Magic. Per partecipare era necessario mettere il like sulla fanpage della Carnival Cruise Lines; gli annunci erano rivolti ai residenti negli USA con età superiore ai 21 anni.

La compagnia ha utilizzato anche le Sponsored Stories come complemento per diffondere il passaparola sui contest e intercettare gli amici dei fan. Per stimolare la partecipazione dei fan, sulla pagina facebook sono stati caricati 11 video nel giorno dell’inaugurazione della nuova nave, ognuno dedicato a un aspetto dell’evento: un tour della nave, la cerimonia del”battezzo” della nave, un intervista al capitano, etc..

Subito dopo sono stati lanciati dei quiz sulla fanpage con in premiuna crociera per 4 persone ai Caraibi. Grazie al successo di questa campagna, a giugno 2011 la Carnival Cruise Lines è diventata la prima compagnia di crociere a raggiungere un milione di fan su Facebook. Quasi un terzo dei fan totali proviene da Facebook Ads e più del 50% dei fan è attivo giornalmente sulla fanpage, a conferma di un livello di engagement molto alto; infine il video del lancio della nuova nave è stato visto 65.000 volte.

Carnival Cruise case study Facebook Ads

L’integrazione del sito ufficiale con Facebook è stata completata e la compagnia ha intenzione di sperimentare le opportunità fornite dal social commerce: per la Carnival Facebook non è solo uno strumento, ma una parte essenziale di una strategia globale, finalizzata ad un aumento di visibilità, autorevolezza e vendite online.

E-commerce in Italia, quale futuro?

Si sente dire spesso che l’Italia è indietro rispetto ad altri Paesi europei in merito alla diffusione degli e-commerce e soprattutto alla percentuale di vendite online. Tuttavia, secondo i dati riportati da Emarketer, le prospettive sono molto positive poiché se la percentuale di utenti era del 38,5% nel 2011 si prevede un 44,1% nel 2013 per un totale di 13 milioni di clienti.

I retailers che hanno un e-commerce si stanno rendendo conto dell’importanza dei social, infatti il 59% di essi utilizza i social media per promuovere offerte e instaurare un dialogo con i propri fan.

ecommerce in italia

Il dato più interessante per chi vende prodotti e servizi online è rappresentato dalla cifra media spesa dagli utenti: pur avendo meno utenti di mercati come la Spagna, la Francia e la Germania, l’Italia spende di più online, la cifra si attesta a 1380 dollari in media per cliente, con una previsione di crescita, secondo Emarketer, fino a 1885 dollari nel 2016, al secondo posto in Europa dopo il Regno Unito.

Il futuro, in altre parole, è decisamente dalla parte di chi decide di investire sul commercio elettronico e sceglie di promuoversi con attività e strategie in linea con il proprio budget.

Facebook Ads è lo strumento giusto per ampliare la clientela e accrescere il proprio business.

Fonti articolo: – HauteLook-Facebook-Ad-Case-Study – clickz.comemarketer

“Ti è piaciuto il post? Allora iscriviti al feed rss per rimanere aggiornato sui contenuti pubblicati nel blog di Secret Key, oppure diventa fan cliccando mi piace sulla nostra pagina facebook!”