Seo Multilingua: come geotargetizzare un sito in più lingue con Webmaster Tool di Google



Carlo uno dei lettori del nostro blog ci ha chiesto alcuni consigli per ottenere risultati migliori in ambito SEO, per i siti multilingua. Nello specifico il suo problema riguarda il geotargeting SEO su uno stesso dominio composto da più lingue.

In questo post troverete una guida passo dopo passo per risolvere il problema ed ottenere un ranking migliore nelle varie lingue.

Prendiamo come esempio il lavoro svolto per un nostro cliente, il quale ha un dominio .com in cui l’italiano è la lingua principale, ma poi come per la maggior parte dei siti web che si rivolgono a più mercati, ha anche altre quattro versioni del sito in altrettante lingue straniere.

Il contenuto descrittivo delle pagine è stato tradotto integralmente in ognuna delle lingue e tale contenuto è ubicato fisicamente all’interno di una struttura a cartelle abbastanza semplice, ad esempio: nomesito.com/FR/ per le pagine in lingua francese, nomesito.com/De/ per la lingua tedesca e così via.

Potreste pensare, erroneamente, che questa soluzione basti per provare a Google che il contenuto di ogni cartella corrisponde alla lingua indicata e così, seguendo la logica riportata nell’esempio qui sopra, tutto ciò sia sufficente per ottenere buoni risultati sui motori di ricerca come google Francia, google germania, etc. In realtà spesso non è così, perchè su Google.fr così come su Google.de quelle pagine non riescono ad ottenere il giusto ranking, perchè Google vede il sito come targetizzato sull’Italia.

Si potrebbe rispondere che è sufficiente acquistare dei domini specifici per i paesi a cui si è interessati. Al di la del fatto che questa soluzione comporta diverse problematiche a livello di sviluppo, la cosa non è poi così semplice anche perchè in certi paesi come la Francia non si può ottenere un dominio con estensione .fr finchè non si dimostra di avere una sede in loco. In alcuni paesi è ancora peggio. In Norvegia per esempio per i domini .no, non basta avere una sede fisica ma occorre avere almeno 10.000 sterline come capitale sociale.

Per queste e altre ragioni alle aziende di solito conviene inglobare il tutto all’interno di un unico dominio. Allora abbiamo pensato ad un modo che ci consentisse di aiutare Google a capire che, seppur con un solo dominio stiamo in realtà lavorando sul SEO per diversi paesi e diverse tipologie di utenti. La soluzione è stata abbastanza semplice, ci è bastato caricare sitemap XML separate per ogni lingua e settare il Geo targeting in Google Webmaster Tools per ogni paese specifico.

Questo soluzione ovviamente funziona solo per domini non geo specifici come: .COM,.ORG, .INFO, .NET ecc. il metodo quindi non può essere usato per domini tipo .it o .de e così via.

Queste le istruzioni dettagliate da compiere:

  1. Create sitemap XML separate per ogni contenuto specifico di ogni paese. Per esempio nomesito.com/EN/ e tutte le pagine in quella cartella sono su una sitemap XML, ovvero nomesito.com/EN/sitemap-EN.xml. Per compiere questa operazione in maniera più veloce potete utilizzare un generatore di sitemap XML. Dopo di che create un’altra sitemap XML per tutte le pagine relative alle altre lingue, tipo nomesito.com/FR/ per la lingua francese e così via.
  2. Andate su Google Webmaster Tools cliccate sul pulsante “aggiungi sito” e inserite l’URL specifico includa la cartella della lingua, ad esempio nomesito.com/EN/
  3. Successivamente verificate la proprietà del sito web tramite l’inserimento di un meta tag o l’upload ftp di un file html nella root principale del server.
  4. Una volta che il sito è stato verificato potete andare sull’area principale dei webmaster tools e cliccare sul sito che avete appena aggiunto.
  5. Una volta nella dashboard cliccate su “Configurazione Sito” e poi “Sitemap”. Adesso aggiungete l’URL della sitemap XML specifica nel box, per esempio per nomesito.com/EN/sitemap-EN.xml basta aggiungere sitemap-EN.xml.
  6. Dopo il caricamento della sitemap si effettua il geo targeting. Tornate alla dashboard relativa a questa parte del sito, cliccate su “Configurazione sito” poi “Impostazioni
  7. Nella pagina impostazioni troverete il menù a discesa per “Destinazione geografica” dove potrete selezionare il paese specifico per quella sitemap.

Dopo quest’ultima operazione il Geo targeting multilingua per lo stesso dominio è fatto! Chiaramente se il sito è composto da più lingue e quindi più sottocartelle dovrete ripetere tutti i passaggi più volte.

Ci tengo a specificare che questo metodo del tutto lecito non ha alcuna contro indicazione e noi di Secret Key dopo averlo testato per diversi clienti abbiamo riscontrato un miglioramento generale per ognuna delle lingue targhetizzate. Testatelo anche voi e fateci sapere se avete ottenuto benefici come nel nostro caso.